Benetour

Benetour è un Tour Operator specializzato in viaggi di gruppo in Italia e in tutta Europa con particolare specializzazione su Francia, Svizzera e Germania. Viaggi culturali, enogastronomici, crociere fluviali, "vacanze attive" come trekking, rafting, house boat. Treni panoramici come Bernina, Pilatus o Jungfrau, spettacolari funivie come lo Sky Way Monte Bianco...
Per i tuoi gruppi adulti, studenti o terza età, Benetour è il tuo giusto partner!

Orari

Lunedì - Venerdì 09:00-12:30 / 14:30-18:00PM
Sabato - Domenica CHIUSO

+39 0165 261126

Lun - Ven 9:00-12:30 / 14:30-18.00 Sabato/Domenica chiuso

Top
Tour del Libano • Benetour
fade
5818
tour-item-template-default,single,single-tour-item,postid-5818,mkd-core-1.1.2,mkdf-social-login-1.2,mkdf-tours-1.3.1,voyage child theme-child-ver-1.0,voyage-ver-1.7,mkdf-smooth-scroll,mkdf-smooth-page-transitions,mkdf-ajax,mkdf-grid-1300,mkdf-blog-installed,mkdf-breadcrumbs-area-enabled,mkdf-header-standard,mkdf-sticky-header-on-scroll-down-up,mkdf-default-mobile-header,mkdf-sticky-up-mobile-header,mkdf-dropdown-default,mkdf-fullscreen-search,mkdf-fullscreen-search-with-bg-image,mkdf-search-fade,mkdf-side-menu-slide-with-content,mkdf-width-470,mkdf-medium-title-text,mkdf-title-with-subtitle,wpb-js-composer js-comp-ver-5.6,vc_responsive
 

Tour del Libano

Tra Oriente e Occidente sulle orme dei Fenicii 5 -12 settembre 2020 5 -12 settembre 2020
Benetour / Viaggi Culturali / Viaggi Guidati / Tour del Libano

Tour del Libano

da € 1485

a persona
Tra Oriente e Occidente sulle orme dei Fenicii
Condividi sui social

05 settembre 2020
8 giorni /7 notti
da Milano e Roma…

Il Libano, Paese di antica cristianità il cui nome è reso sacro dalla Bibbia, copre e manifesta ricchezze inesauribili di cui tutti i Libanesi, nella diversità delle loro Comunità religiose e civili, vanno fieri. Terra biblica dei Cedri, la cui figura campeggia in mezzo della bandiera nazionale, il Libano è anche terra di antica civiltà, le cui coste e alte montagne hanno visto avvicendarsi Fenici, Greci, Romani, Bizantini, Arabi, Crociati, Ottomani e Francesi. Il Libano si vanta di essere stato non solo terra di elezione del popolo navigatore dei Fenici che solcarono i mari con le loro potenti navi, ma anche teatro di eventi biblici dell’Antico e del Nuovo Testamento.


In Breve

  • tipologia: viaggio in pullman
  • destinazione: Libano
  • durata: 8 giorni /7 notti
  • partenze da: Milano e Roma (altri aeroporti su richiesta)

 

In Evidenza

  • Beirut antica e moderna e il Museo archeologico
  • Palazzo di Beiteddine
  • Grotte di Jeita
  • Harissa e il Santuario mariano
  • la foresta dei cedri
  • le antiche città fenice di Tiro, Byblos e Sidone
  • monastero di Sant Antonio di Kozhaya
  • Tripoli e Batroun
  • Il sito archeologico di Baalbeck
  • la casa del poeta Kalhil Gibran
  • le fortezze dei crociati
  • visite con guide professionali
  • pranzi a base di specialità libanesi


Assistente culturale: dott.ssa Maria Longhena
, archeologa e specialista delle civiltà mediterranee.
Affiancherà l’accompagnatore locale nel corso delle visite a tema storico/archeologico integrandone le spiegazioni


VIAGGIO ESCLUSIVA BENETOUR

Partenza 05 settembre 2020
__________________________

Il viaggio è confermato al raggiungimento di 15 partecipanti.

Nel caso non fosse raggiunto il numero minimo indicato. La partenza potrebbe essere confermata con il pagamento di un supplemento che sarà calcolato sul numero effettivo dei partecipanti.

Stampa il programma
12+ Anni

Tipologia Viaggio

  • Partenza / Ritorno
    Milano/Roma (altri aeroporti su richiesta)
1

1° giorno – Italia/Beirut

Partenza individuale dall’Italia per Beirut. Arrivo, ritiro del visto e trasferimento su mezzo riservato all’hotel Lancaster Suite 4* situato a Raouche, la vivace zona lungomare. In serata presentazione del viaggio con drink di benvenuto. Pernottamento
2

2° giorno – Beirut/Beiteddine/Deir el Kamar/Beirut

Il nostro viaggio inizia con la visita di Beirut in particolare del Quartiere di Downtown, interamente ricostruito dopo l’ultimo conflitto, e del Museo Archeologico Nazionale: qui la storia del Libano viene ripercorsa dalle origini attraverso gli splendidi reperti, tra cui spiccano bronzetti fenici, mosaici, stele e 31 spettacolari sarcofagi monumentali. La giornata prosegue alla scoperta del palazzo di Beiteddine, tipico esempio di architettura libanese, fu costruito inizi ’800 dall’Emiro Bechir Chehab II, che ne fece la sua residenza sino al 1840, quando l’Emirato fu soppresso dagli Ottomani. Diversi sono gli spunti di rilievo a cominciare dalla porta monumentale con i suoi intarsi di marmo colorato. L’insieme è considerato una delle più belle opere dell’arte orientale ed è valso a Beiteddine il soprannome di ‘Alhambra del Libano’. al suo interno, nelle ampie scuderie, il Museo, qui vi sono esposti i mosaici risalenti al quinto e al sesto secolo che provengono dal sito archeologico di Jiyeh, l’antica Porphyrion. I motivi geometrici si alternano alla raffigurazione degli animali (leoni, leopardi, gazzelle, bufali) e alle scene di tema religioso. La gioranta si conclude con una sosta a Deir El Kamar, pittoresco villaggio sui monti Chouf, a sud di Beirut, che fu la prima capitale del Libano nel 1600. Qui la ricca vegetazione mediterranea, piena di colori e profumi intensi, si fonde in maniera armoniosa con le belle case in pietra chiara dai tetti spioventi di tegole rosse, che mescolano la tradizione araba con influenze del Rinascimento toscano per dare vita ad un’architettura unica e sorprendente. Rientro a Beirut e serata a disposizione. Pranzo in ristorante, cena libera, pernottamento
3

3° giorno – Beirut/Harissa/Byblos/Beirut

Partenza per le grotte di Jeita, il sito naturalistico più bello del paese: due grotte calcaree ricche di stalattiti e stalagmiti che vengono percorse in parte a piedi in parte in barca lungo un fiume sotterraneo. Si prosegue per Harissa dove si trova il Santuario mariano della “Nostra Signora del Libano”, centro della cristianità orientale. La gigantesca statua della Vergine, bianca figura a braccia aperte e rivolta verso il mare che troneggia dall’alto della collina di Harissa, è l’emblema della devozione alla Madonna del biblico Paese mediorientale.  Splendido il panorama sulla Baia di Jounieh. Si prosegue per Byblos, adagiata sulle sponde del Mediterraneo a nord di Beirut, oggi chiamata Jbail è stata dichiarata Patrimonio Unesco, per i suoi 7000 anni di storia. Di origine fenicia deve il suo nome ai greci Byblos, vista la sua importanza come centro commerciale del papiro (Byblos in greco) ha conservato anche segni delle conquiste successive: persiane, romane e bizantine. Visita dell’area archeologica, del castello crociato, e tempo libero per passeggiare nel souk. Pranzo in ristorante, cena libera, pernottamento
4

4° giorno – Beirut/Baalbeck/Anjar/Ksara/Beirut

Partenza per la fertile valle della Beeka, dove visiteremo Baalbek, uno dei siti archeologici più importanti del Vicino Oriente, dichiarato nel 1984 Patrimonio Unesco. Prima santuario fenicio dedicato al Dio” Baal “, in seguito occupata dai Greci e ribattezzata con il nome di Heliopolis ovvero la “Città del Sole”, sotto il dominio romano visse il suo massimo splendore. Tra i più grandi “misteri” di Baalbek riguardano i tre impressionanti blocchi di pietra che furono scoperti nei pressi del sito a più riprese nel corso del tempo. Uno di questi è il famosissimo blocco di pietra lavorato e squadrato che si trova ancora parzialmente attaccato ad una cava di calcare, abbandonato ad 1 km. di distanza dal tempio di Heliopolis.  Questo gigantesco blocco, la cui lunghezza è di 22 metri e il cui peso stimato è di circa 1000 tonnellate, viene comunemente chiamato dagli studiosi occidentali “Monolito di Baalbek”; per le popolazioni di lingua araba è “Hajjar el-Houble”, ovvero “La roccia della partoriente”, ed è sicuramente uno tra i più grandi blocchi di pietra che siano mai stati lavorati nella storia della Terra. Si prosegue verso le rovine di Anjar, antica città Omayyade, abitata solo per qualche decennio nel VII secolo e poi abbandonata. Degustazione presso la cantina Ksara, una delle più antiche case vinicole del paese. Pranzo in ristorante, cena libera, pernottamento
5

5° giorno – Beirut/Valle dei Cedri/Kozhaya/Beirut

Partenza per la foresta dei “cedri di Dio”, che un tempo ricoprivano l’interno monte Libano e che sono stati dichiarati Patrimonio Unesco. L’immagine dell’albero stilizzato è divenuta il simbolo del paese e campeggia sulla bandiera libanese. Il legno di cedro fu utilizzato per la costruzione delle navi. In cima alla gola di Kadisha, vicino al villaggio di Becharreh, incontriamo l’eremo di Mar Sakis, trasformato in un Museo dedicato alla vita e alle opere del più grande poeta e artista libanese: il celebre Kahlil Gibran. Tra le opere “Il Profeta” tradotte in 20 lingue. La giornata si conclude con il Monastero di Sant Antonio di Kozhaya scavato nella roccia. Pranzo in ristorante, cena libera, pernottamento
6

6° giorno – Beirut/Sidone/Tiro/Beirut

Oggi visita alle vestigia delle antiche città portuali di Tiro e Sidone, luoghi di partenza e di importanza strategica, da cui i mercanti Fenici salparono verso le coste del Mediterraneo alla ricerca di preziose materie prime come la porpora, e diffusero l’alfabeto e i prodotti del loro raffinatissimo artigianato. Gli abitanti di queste città partirono alla volta di nuove terre da colonizzare, diedero vita a numerosi centri nel Mediterraneo, quali Mozia e Cartagine. A Tiro potremo ammirare la lunga e spettacolare strada colonnata di epoca romana che porta all'antico porto egizio e, non lontano, l'imponente ippodromo, sempre di epoca romana, la necropoli romano-bizantina e l’arco di trionfo. A Sidone, città-stato fenicia e rivale di Tiro, visita del Castello dei Crociati, il Caravanserraglio del XVIII secolo e il caratteristico Museo del Sapone. Dopo l’itinerario archeologico, tempo per passeggiare nel souq tra le botteghe degli artigiani e i caffè. Breve sosta al Santuario di Nostra Signora della Salute, la Madonna di Maghdouce, prima del rientro a Beirut. Pranzo in ristorante, cena libera, pernottamento
7

7° giorno – Beirut/Tripoli/Batroun/Beirut

Partenza in direzione di Tripoli, la seconda città del paese dopo Beirut, di tradizione sunnita, costellata di minareti e antichi edifici cristiani trasformati in luoghi di culto musulmani. La visita della città comincia con una passeggiata attraverso il dedalo di stradine e quartieri che formano il centro storico, un antico hammam, oggi abbandonato, e il souk. Questo rimane oggi il più importante ed autentico mercato arabo del Libano, poiché quello di Beirut è stato distrutto in seguito alla guerra civile. A seguire visita dapprima alla fortezza di Saint Gilles  Qualaat Sanjil, costruita in epoca medioevale  e posta in posizione dominante su di un promontorio che domina la città , chiamato “Il Monte Pellegrino“ e dopo visita  del monastero greco-ortodosso di Balamand e dell’interessante Moschea Teylan , edificata nel 1336 secondo la tradizione della dinastia omayyade. Prima del rientro a Beirut, sosta a Batroun, cittadina costiera.  Pranzo in ristorante, cena libera, pernottamento
8

8° giorno – Beirut/Italia

Tempo a disposizione a Beirut, trasferimento in aeroporto in tempo utile per il rientro in Italia.

Quote per persona   

Partenza:
________________________________________

Milano                                                                                       € 1585
Roma                                                                                         € 1485
________________________________________

Supplemento camera singola € 280


La quota comprende:

  • volo di linea a/r da Roma/Milano
  • trasferimento da/per aeroporto/Hotel Beirut
  • trasporto minivan deluxe (max 25 persone) per tutta la durata del tour
  • 7 pernottamenti con prima colazione hotel Lancaster Suite 4* a Beirut o similare (zona Raouche)
  • 6 pranzi in ristorante a base di piatti tipici della cucina libanese con soft drink
  • servizio guida per tutta la durata del tour in lingua italiana
  • franchigia bagaglio
  • ingressi siti archeologici e monumenti indicati in programma
  • assicurazione medico/bagaglio
  • tasse locali

 

La quota non comprende:

  • tasse aeroportuali da € 70 (riconfermate al momento della prenotazione)
  • supplemento carburante (eventuale)
  • ingressi castelli e monumenti in genere, salvo diversamente indicato
  • escursioni/visite indicate come “facoltative”
  • trasferimento da/per aeroporto il giorno della partenza/arrivi (quotazioni a richiesta)
  • mance, facchinaggio, extra in genere e tutto quanto non specificato né “La quota comprende”


Quota gestione* pratica: € 35

Operativi voli*

Da Milano
Mea
05/09 h. 12.00 Milano Malpensa – h. 16.35 Beirut
12/09 h. 08.05 Beirut – h. 11.00 Milano Malpensa

Da Roma
Alitalia
05/09 h. 11.55 Roma Fiumicino – h. 16.10 Beirut
12/09 h. 17.10 Beirut h. 19.45 Roma Fiumicino

Operativi soggetti a riconferma
Sono possibili partenze da altri aeroporti, quotazioni a richiesta

Assicurazione annullamento del viaggio (facoltativa) 6% sull’importo complessivo della quota

(valida per ogni motivo sanitario e lavorativo oggettivamente giustificabile)

N.B. Per ragioni tecniche e/o organizzative, l’itinerario previsto potrebbe subire delle modifiche sia prima della partenza che in corso di viaggio, senza comunque sia alterata l’essenza del viaggio prenotato. Si fa presente, inoltre, che i monumenti indicati nel testo descrittivo sono semplicemente esemplificativi di quanto ci sia di rilievo nei differenti luoghi di visita, pertanto salvo che la visita al singolo sito/monumento si indicata come certa in quanto prenotata (anche se l’ingresso è pagabile in loco), possono essere o non essere oggetto di visita, questa dipenderà da differenti fattori come specifici interessi, tipologia del gruppo, velocità negli spostamenti.